Registrazione | Login
 
giovedì 22 giugno 2017
Storia * Battaglia 15 Giugno 1944
     
 

Bolzaneto_1_SX.jpg

 
 
     
     
 

 
 
     
     
 

 
 
     
     
 

Battaglia Navale del 15 Giugno 1944

Coordinate: 44° 08,5' N - 09° 29' E 

 

 Nella notte del 15 giugno 1944, le navi della Kriegsmarine (marina militare tedesca) TA 26 (ex torpediniera di scorta della regia marina"Ardito") e TA 30 (ex torpediniera di scorta della regia marina "Dragone") della 3° Geleitflotille (flottiglia navi scorta) con base alla Spezia sotto il comando del capitano di corvetta Burkhard Heye, erano intente alla posa di un campo minato tra La Spezia e le Cinque Terre. Improvvisamente, alle ore 4.14 mentre si trovavano nella posizione 43° 58' N - 09° 29' E, venivano attaccate da tre motosiluranti americane, sotto il comando inglese della British coastal forces. Erano le PT 552, 558 e 559 dello squadrone (RON) 29 basato a Calvi in Corsica comandato da Stephen Daunis. Colpite dai siluri, la TA 26 esplose ed affondò subito in 500 metri d'acqua nella zona dell'attacco a circa 12 miglia al traverso di punta Mesco, mentre la TA 30 colpita da un siluro a poppa alle 4.33 si capovolse ed affondò alle 4.43 nella posizione 44° 08,5' N - 09° 29' E a circa 4,86 miglia al largo di Bonassola subendo la perdita di 20 membri dell'equipaggio su un totale di 142. La nave ospedale tedesca Erlangen, in seguito ad avarie non riuscì a raggiungere il luogo del naufragio.
I pescatori di Monterosso avevano assistito dalla riva del borgo e decisero che era necessario fare qualcosa per salvare i naufraghi che cercavano di resistere aggrappandosi ai relitti galleggianti. Trascurando il pericolo decisero di rischiare e, quando il carosello dei caccia si allentò, partirono con i loro gozzi a remi. Il loro intervento consentì di portare a terra 60 naufraghi che ricevettero i primi soccorsi dal medico condotto Rosario Sileci e da tutta la gente del borgo.
Domenica 15 giugno 2008 è stato inaugurato un bassorilievo che commemora l'episodio avvenuto nel corso della seconda guerra mondiale. La manifestazione si è svolta nella piazza Garibaldi di Monterosso, organizzata dalla Sezione Cinque Terre di Italia Nostra, in ricordo dell’eroico gesto compiuto nella notte del 15 giugno 1944 dai pescatori del borgo marinaro che salvarono 60 giovani marinai tedeschi le cui navi erano state attaccate e affondate da tre motosiluranti americane. Per commemorare degnamente l’episodio ha voluto prendere parte all’evento il Console di Germania, il quale ha inaugurato un bassorilievo realizzato – con il contributo del Comune di Monterosso – dallo scultore Pietro Ravecca.



 
 
     
     
 

Battaglia del 15 Giugno 1944

 
 
     
     
 

Bolzaneto_2_DX.jpg

 
 
     
     
 

 
 
     
     
 

 
 
     
Dichiarazione per la Privacy | Condizioni d'Uso
Home |  Dove |  Foto |  Storia |  Video TV |  Meteo |  Lenticchia |  Vota
Montaretto.com - Federico Chiono - Copyright (c) 2000-2006