Registrazione | Login
 
venerdì 21 luglio 2017
Storia * Missione Ginny
     
 

Victor Amarusso.jpg

Tunnel Framura.jpg

Stazione Bonassola.jpg

Thomas Rossi.jpg

Axis Sally.jpg

Albert Materazzi.jpg

 
 
     
 

Missione Ginny I

27 febbraio 1944

Gruppo Demolitori:
1st.Lt. Vincent J. Russo, Capo Gruppo da sbarco 

T/5 Salvatore Di Sclafani
T/5 John J. Leone
T/5 Angelo Sirico
T/5 John Lepore
T/5 Vittorio Amoruso
T/5 Thomas Savino
T/5 Joseph Noia

Gruppo Sicurezza:
1st. Lt. Paul J. Traficante
T/Sgt. Livio Vieceli
Sgt. Carmine Armando
Sgt. Dominick Mauro
T/5 Joseph Libardi
T/5 Rosario Squatrito

Gruppo Motosiluranti:
1st. Lt. Albert R. Materazzi C/O. Mission
Capt. Donald Wentzel, Observer
Master Gunnery Sgt. W.B.Crossen, Observer
Gunnery Sgt. C.B. Smith
S.Sgt. Joseph j. Di Carli, Medico

Dopo lo sbarco vicino alla stazione di Framura e la ricognizione decidono di rinviare l'operazione al mese successivo.   Alla successiva luna calante.

 

 

a


     
 

Missione Ginny

22 marzo 1944

 

Tre gommoni neri scivolavano sul mare in una notte di luna calante. Di fronte a loro, nel buio, si alzavano ampie scogliere, una muraglia scura e invalicabile. La corrente li stava trasportando verso una piccola baia riparata. Da subito compresero che quello non era il luogo nel quale avevano con cura pianificato di toccare terra. Il posto che era stato prescelto per lo sbarco era ormai lontano, comunicarono quindi la situazione alle motosiluranti in appoggio e in maniera ordinata e silenziosa scesero in acqua e accompagnarono i gommoni sulla riva. Quando sbarcarono nella piccola caletta sassosa erano circa le ore 23 del 22 marzo 1944. Cosi' iniziava la missione Ginny. Il punto dello sbarco era localita' Sca', tra Bonassola e Framura.

Filmato sui luoghi dello sbarco e storia degli  eventi
Testimonianze dei compagni dell'OSS e fucilazione di Anton Dostler 


In lavorazione un film documentario sulla resistenza e le OSS americane diretto da Nancy Schiesari

Behind Enemy Lines


 
 
     
     
 

Libro Consigliato per iniziare a conoscere l'OSS

"L' altra Resistenza. Servizi segreti, partigiani e guerra di liberazione nel racconto di un protagonista", Peter Tompkins,

Ordinabile presso IBS Italia

In sintesi: Nell'estate del 1943, l'OSS (la futura CIA) affidò a un giovane Peter Tompkins una delicata operazione di spionaggio che appoggiava l'azione finale degli Alleati in Italia. Il suo battesimo del fuoco come agente segreto ebbe luogo in una Roma ancora occupata, ove svolse un rischioso lavoro di infiltrazione e raccolta di informazioni, in particolare tra gli "uomini di Mondo", cioè i compagni di Raimondo Craveri (genero di Benedetto Croce e fondatore dell'ORI). La narrazione di queste pagine rende omaggio agli oscuri atti di eroismo e dedizione che resero possibile la sconfitta del nazifascismo, ma evidenzia anche le allora invisibili contraddizioni politiche che caratterizzeranno l'Italia postbellica.

Libro Consigliato per conoscere le Fosse Ardeatine

"L' ordine è già stato eseguito. Roma, le Fosse Ardeatine, la memoria." Con CD Audio, Portelli Alessandro,

Ordinabile presso IBS Italia

In sintesi: Quale memoria ha lasciato la strage nazista compiuta a Roma il 24 marzo 1944, come rappresaglia dell'attentato partigiano di via Rasella, in cui erano morti 33 soldati tedeschi? Le Fosse Ardeatine rappresentano ancor oggi un banco di prova della coscienza delle nuove generazioni. Raccolte da Alessandro Portelli, le voci di questo libro danno vita a una ricostruzione di grande respiro corale, che si struttura attorno all'elaborazione e alla codificazione di un linguaggio. Ed è il linguaggio, alla fine, a farsi storia: una storia parlata; parlata a Roma. Già insignito del Premio Viareggio nel 1999, il volume è proposto in una nuova edizione con un CD Audio in cui l'autore ha raccolto le voci dei testimoni intervistati per la stesura del libro.
 
 
     
     
 

Ginny II.jpg

Foto Gruppo.jpg

Foto Gruppo II.jpg

Frank Zabatta.jpg

Anton Dostler.jpg

Esecuzione.jpg

 
 
     
 

Missione Ginny II

22 marzo 1944

Gruppo Demolitori:
1st.Lt. Vincent J. Russo, Capo Gruppo da sbarco 

Sgt Alfred L. De Flumeri
T/5 Liberty J.  Tremonte
T/5 Joseph M. Farrell
T/5 Salvatore DiSclafani
T/5 Angelo Sirico
T/5 Thomas N. Savino
T/5 John J. Leone
T/5 Joseph A. Libardi

Gruppo Sicurezza:
1st. Lt. Paul J. Traficante
T/Sgt. Livio Vieceli
Sgt. Dominick Mauro
T/5 Joseph Noia
T/5 Rosario Squatrito
T/5 Santoro Calcara

Gruppo Motosiluranti:
1st. Lt. Albert R. Materazzi C/O. Mission
Lt R.T. Boebel
Lt. Harold Nugent 
T/5 C. Daddario

Dopo lo sbarco nella caletta dello Sca', i 15 del gruppo demolitori e del gruppo sicurezza rimangono nascosti sino al 24 marzo. Scoperti sono portati prima a Bonassola e poi a Carrozzo (La Spezia) e quindi fucilati a Punta Bianca (Ameglia) il 26 marzo 1944 senza processo e violando la convenzione sui prigionieri di guerra.

 


Dichiarazione per la Privacy | Condizioni d'Uso
Home |  Dove |  Foto |  Storia |  Video TV |  Meteo |  Lenticchia |  Vota
Montaretto.com - Federico Chiono - Copyright (c) 2000-2006